Presentazione del libro “Orsù, cornamuse, più gaie” giovedì 17 aprile 2017

17884237_442584102761006_5301411697575071802_n

Appuntamento immancabile giovedì 27 aprile alla Villa dei Tasso. Valter Biella e Rita Pellegrini presenteranno il libro “Orsù, cornamuse, più gaie”, le fonti iconografiche con rappresentazione di strumenti musicali antichi come le cornamuse e le zampogne, tra Alto Lario e le Valli bergamascheedito nel dicembre 2015 dalla Associazione Culturale Schola Cajni di Vergana (Como) con il contributo del Comune di Gravedona ed Uniti.

Nel corso della presentazione, in programma a partire dalle 18, con ingresso gratuito, i partecipanti potranno scoprire insieme a Valter Biella tutte le caratteristiche del baghèt, lo strumento bergamasco, con particolare attenzione alle fonti iconografiche comprese quelle presenti in Valtellina.
Rita Pellegrini, invece, illustrerà l’iconografia di zampogne e zampognari nelle Natività distribuite nel territorio lariano e valtellinese.

Per informazioni nelnomedeitasso@libero.it oppure 329 6435236.

 

 

EVENTI CULTURALI 2015

Sabato        16  maggio,    HOME CONCERT –  Mario Pancirol

Domenica  17 maggio,     visite guidate :       ore  10-12   15-17

Venerdi      22 maggio,   ore 21   IL TASSO E L’AMINTA  pianoforte e voce narrante

Sabato        30 maggio,   ore  21  T’AMAI GRAN TEMPO   liuto e soprano

Venerdi       5  giugno,     ore  18  presentazione del volume  “I TASSO UNA FAMIGLIA BERGAMASCA”

Venerdi      5  giugno,     0re  21   LA MELODIA E IL CANTO  flauto e pianoforte

Sabato        25 luglio,       ore  21    nuovo spettacolo   ” CLEOFE ” compagnia “Piccolo Teatro Per…..”

Domenica  26 luglio,       ore  21    replica

Domenica   9  agosto,      ore  21    TANCREDI E CLORINDA, VANO AMOR   musica e narrazione  (T.  Tasso)

Per giorni ed orari delle  VISITE  GUIDATE contattare via e-mail  info@villadeitasso.it – nelnomedeitasso@libero.it oppure telefonare al referente dell’Associazione “…Nel nome dei Tasso…” al 329/6435236.

JAZZ ALLA VILLA DEI TASSO – Una serata “be pop”

6 giugno 2014

Si chiude oggi, nel segno del be pop, corrente stilistica che ha rivoluzionato la storia del jazz moderno, una rassegna musicale che ha trovato ospitalità, in queste settimane, nella prestigiosa villa Tasso nel quartiere Celadina. Una serie di appuntamenti musicali che ha inteso valorizzare un patrimonio architettonico, quello della villa cinquecentesca che fu dimora della celebre casata all’origine dei moderni servizi postali. Notevole il successo di pubblico, anche grazie all’inedita apertura del palazzo. Questa sera, alle 20,45 (ingresso libero), l’ultima serata della breve rassegna organizzata dall’associazione “Arca” in collaborazione con la scuola di musica “Suonointorno” propone un quintetto inedito che schiera alcuni dei migliori musicisti jazz orobici. In scena ci saranno Sergio Orlandi alla tromba, Guido Bombardieri al sax contralto, Francesco Chebat al pianoforte, Marco Gamba al contrabbasso e Stefano Bertoli alla batteria