JAZZ ALLA VILLA DEI TASSO – Una serata “be pop”

6 giugno 2014

Si chiude oggi, nel segno del be pop, corrente stilistica che ha rivoluzionato la storia del jazz moderno, una rassegna musicale che ha trovato ospitalit√†, in queste settimane, nella prestigiosa villa Tasso nel quartiere Celadina. Una serie di appuntamenti musicali che ha inteso valorizzare un patrimonio architettonico, quello della villa cinquecentesca che fu dimora della celebre casata all’origine dei moderni servizi postali. Notevole il successo di pubblico, anche grazie all’inedita apertura del palazzo. Questa sera, alle 20,45 (ingresso libero), l’ultima serata della breve rassegna organizzata dall’associazione “Arca” in collaborazione con la scuola di musica “Suonointorno” propone un quintetto inedito che schiera alcuni dei migliori musicisti jazz orobici. In scena ci saranno Sergio Orlandi alla tromba, Guido Bombardieri al sax contralto, Francesco Chebat al pianoforte, Marco Gamba al contrabbasso e Stefano Bertoli alla batteria